Informativa sull'utilizzo dei cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Navigando dichiari di essere consapevole.

   
Text Size
Login

 

 

 

Portale turistico Pianello Val Tidone 

 

 

Il Dialetto

Il Dialetto

Il Dialetto a Pianello e nell'Alta Val Tidone...

Ancora oggi comunemente parlato dalle generazioni che arrivano fino agli attuali quarantenni si mantiene vivo pur avendo perso,come tutte le lingue,parte del suo lessico per far posto a nuovi termini e neologismi. Risente tuttora dell'influsso francese ed ha sfumature e accenti che variano da paese a metri.

  • Nulla come il dialetto è efficace per esprimere ironia, sdegno, sarcasmo facendo riferimento a similitudini e paragoni come dimostrato dalle seguenti frasi:

- L'è TANT SUDISFFAT C'AL PAR BACU CAVAL LA BUTA: E' talmente soddisfatto che assomiglia ad un Bacco a cavalcioni di una botte.

- L'è COTT Mè U BALIT: E' cotto come una castagna bollita. Si dice di persona pallida e dall'aspetto stanco.

- L'è IDURMEINT Mè UNA  TAREINGULA: E' addormentato come una tarantola; di persona lenta e poco vivace.

Il dialetto nella nostra provincia ha ottenuto valore poetico e artistico grazie a un cittadino della Val Tidone Egidio Carella.

- Nato a Pianello V.T il 29.03.1899 in via Buroni, frequenta le scuole elementari a Pianello e a Rovescala.

- Dal 1917 al 1920 è combattente sul fronte italiano e francese.

- Nel 1923 ottiene un impiego presso l'Arsenale di Piacenza dove raggiunge la qualifica di Caporeparto.

- Nel 1924 fonda il Circolo di Cultura di Piacenza e nel 1925 dirige la Società Filodrammatica "Nicodemi".

- Nel 1953 fonda "La famiglia Piasinteina"di cui diventerà il primo "razdur".

- Muore a Piacenza il 23 Ottobre 1960.

- Lascia Commedie e Poesie in dialetto piacentino che hanno ottenuto riconoscimenti anche a livello nazionale.

Le sue commedie sono ancora rappresentate dalle compagnie dialettali locali con grande successo popolare e in Val Tidone...

Pianello ha avuto una sua Compagnia Filodrammatica che ha operato fino al 1940.

Nel giugno 1994 un gruppo di giovani, organizzati dal Centro Culturale San Colombano, ha messo in scena "Al Pariva ù Brav Ragass" di Tosi con in questo lodevondissimo impegno! Da allora a Pianello si è formata la Compagnia Giov.le Dialettale "I Povar Lucc" che mette in scena ogni anno divertenti commedie rigorosamente in vernacolo piacentino.

Di seguito alcuni spezzono dell'esilarante commedia "Asma" di Celati e Forti messa in scena per la stagione teatrale 2010/2011.

Per maggiori informazioni sull'attività della Compagnia e sulle Commedie dialettali.

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci l'email qui sotto:

Powered by FeedBurner & pianellovaltidone.net

Seguici anche su...

Seguici su facebook Seguici su twitter friedfeed 

youtube buzz  RSS_feed

feedburner  panoramio LOGO-UNPLI